sabato 4 marzo 2017

La storia intorno alle foibe: approfondimento sul confine orientale ed esodo istriano-dalmata

Nel 2004 il Parlamento approva la legge istitutiva del “Giorno del Ricordo”, in memoria delle “vittime delle foibe, dell'esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale”.
Dopo oltre dieci anni di commemorazioni, la memoria di quelle vicende istituzionalizzata nella ricorrenza del 10 febbraio corrisponde davvero alla storia del confine orientale? E in cosa consiste la “più complessa vicenda” a cui si riferisce il testo della legge? Per rispondere a tali quesiti senza scadere nella propaganda del massacro, è d'obbligo inquadrare il contesto dei fatti in una dimensione di lungo periodo e soprattutto osservare il passato attraverso uno sguardo capace di superare le frontiere che hanno insanguinato il litorale adriatico.
Questa operazione caratterizza gli studi di Federico Tenca Montini, storiografo udinese, di cui proponiamo due interessanti quanto illuminanti articoli: Questioni di confine pubblicato sulla rivista Patria indipendente, e Sul confine orientale, la storia trasformata in olocausto pubblicato dalla rivista Internazionale.
Buona lettura.

Nessun commento:

Posta un commento