martedì 3 aprile 2018

Seminario di didattica della storia

A presentazione del progetto di formazione e aggiornamento inerente la didattica della storia, promosso dall'Università di Pavia e dall'Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea di Pavia, non troviamo altre parole se non i versi di Erri De Luca - Solo Andata. Eccoli:
"Vogliono rimandarci, chiedono dove stavo prima,
quale posto lasciato alle spalle.
Mi giro di schiena, questo è tutto l’indietro che mi resta,
si offendono, per loro non è la seconda faccia.
Noi onoriamo la nuca, da dove si precipita il futuro
che non sta davanti, ma arriva da dietro e scavalca.
Devi tornare a casa. Ne avessi una, restavo.
Nemmeno gli assassini ci rivogliono.
Rimetteteci sopra la barca, scacciateci da uomini,
non siamo bagagli da spedire e tu nord non sei degno di te stesso.
La nostra terra inghiottita non esiste sotto i piedi,
nostra patria è una barca, un guscio aperto.
Potete respingere, non riportare indietro,
è cenere dispersa la partenza, noi siamo solo andata.(…)
Faremmo i servi, i figli che non fate,
nostre vite saranno i vostri libri d’avventura.
Portiamo Omero e Dante, il cieco e il pellegrino,
l’odore che perdeste, l’uguaglianza che avete sottomesso."
Il tema scelto  per questo incontro, che si terrà il 6 e 7 aprile 2018, è quello delle migrazioni. 
Il seminario è articolato in due giornate di lavoro. Nella prima interverranno alcuni docenti dell’Università, che analizzeranno vari aspetti del fenomeno migratorio in un’ottica di lungo periodo, e il professor Antonio Brusa, per quanto riguarda la didattica della storia. Nella seconda, invece, è previsto un confronto tra docenti per discutere di possibili percorsi didattici inerenti al tema.




Nessun commento:

Posta un commento